JUVENTUS, CLAMOROSO: MORATA SI TAGLIA L’INGAGGIO PER TORNARE

Nonostante l’infortunio di Milik, i piani della Juventus non cambiano, Giuntoli valuta il ritorno di Morata, disposto a ridursi l’ingaggio.

L’estate del calcio internazionale porta con sé non solo emozioni ma anche sfide impreviste, per la Juventus, l’infortunio di Arkadiusz Milik è una di queste sfide, come l’occhio a Morata. Durante un’amichevole tra Polonia e Ucraina, Milik ha riportato un problema al menisco del ginocchio sinistro, che ha immediatamente sollevato preoccupazioni sia per la sua partecipazione agli Europei sia per il suo futuro con la Vecchia Signora. I primi esami effettuati in Polonia hanno escluso danni ai legamenti, fornendo un sospiro di sollievo ai tifosi bianconeri. Tuttavia, il giocatore dovrà sottoporsi a un intervento in artroscopia, con tempi di recupero stimati tra le quattro e le sei settimane. Questo stop obbligato lo escluderà dalla preparazione estiva, un elemento cruciale per la Juventus di Thiago Motta, il nuovo allenatore.

Morata: il ritorno possibile

Nonostante l’infortunio di Milik, Cristiano Giuntoli, capo dell’area sportiva della Juventus, non sembra intenzionato a modificare i suoi piani di mercato. Il nome che spicca è quello di Alvaro Morata, un volto noto ai tifosi bianconeri. Secondo fonti vicine alla società, Morata sarebbe pronto a fare ritorno a Torino, un’opzione che ha sempre considerato favorevolmente rispetto ad altre offerte, inclusa quella economicamente vantaggiosa proveniente dall’Arabia Saudita. L’attaccante spagnolo, legato all’Atletico Madrid fino al 2026, ha una clausola rescissoria accessibile di 12 milioni di euro. Pur di tornare a vestire la maglia bianconera, Morata sarebbe disposto a ridursi l’ingaggio, attualmente fissato a 12 milioni lordi a stagione.

Il problema cessioni

Giuntoli, tuttavia, ha intenzione di muoversi con cautela. Prima di procedere con l’acquisto di Morata, attenderà il pieno recupero di Milik, per valutare la miglior strategia di mercato. La Juventus, infatti, punta a cedere il polacco entro la fine della sessione estiva, liberando così spazio per un nuovo attaccante che possa affiancare Dusan Vlahovic. Questo possibile terzo ritorno di Morata in bianconero potrebbe rappresentare una mossa strategica, utile non solo per rinforzare la squadra, ma anche per mantenere alto il morale dei tifosi, che nutrono grande affetto per l’attaccante spagnolo.

La Juventus, dunque, nonostante le difficoltà e gli imprevisti, continua a guardare avanti con determinazione, pronta a cogliere ogni opportunità per migliorare la propria rosa e affrontare al meglio la prossima stagione.

2024-06-09T15:21:15Z dg43tfdfdgfd